Papa Francesco ai giovani Stampa

"Scommettere su un grande ideale, e l'ideale di fare un mondo di bontà', bellezza e verita' -dicendo no ad alcool e droghe- questo voi lo potete fare: voi avete il potere di farlo. Se voi non lo fate, e' per pigrizia."

E' l'esortazione lanciata da Papa Francesco nella basilica di San Pietro a circa 500 giovani giunti in pellegrinaggio in occasione dell'Anno della Fede.

"Coraggio" (ha detto Bergoglio secondo quanto riferisce Radio Vaticana) "andate avanti, nella vita ci saranno persone che vi faranno proposte per frenare, per bloccare la vostra strada. Per favore, andate controcorrente. Siate coraggiosi, coraggiose, di andare controcorrente. Vi dicono: prendi un po' d'alcool, un po' di droga... No! Andate controcorrente a questa civilizzazione che ci sta facendo tanto male. Andare controcorrente : questo significa fare rumore. Andare avanti. Ma con i valori della bellezza, della bontà' e della verità'."

"A me piace stare con i giovani - ha premesso il Pontefice - perché sono portatori di speranza e artefici del futuro. E' una cosa bella andare verso il futuro, con le illusioni, ma è anche una responsabilita", avverte. Poi Papa Bergoglio racconta: "Quando mi dicono Padre, che brutti tempi, questi. Non si può fare niente... io spiego che si può fare tanto. Ma quando un giovane mi dice 'Padre, che brutti tempi, questi! Non si può fare niente...' lo mando dallo psichiatra. Perché - continua - non si capiscono un giovane, un ragazzo o una ragazza che non vogliano fare una cosa grande, scommettere su grandi ideali, per il futuro. Poi, faranno quello che possono, ma la scommessa è per cose grandi e belle. Questa - conclude rivolgendosi ai giovani - è la sfida, la vostra sfida".

il testo integrale e' al link.... seguente